Alopecia Androgenetica

Home / Blog / Alopecia Androgenetica

Alopecia Androgenetica

Alopecia Androgenetica. Cos’è

La calvizie può essere dovuta a molteplici fattori (genetici, ormonali, ecc.) e può essere di diversi tipi. Per essere in grado di trattarla efficacemente deve conoscerne il tipo. Nel post di oggi parleremo di alopecia androgenetica anche conosciuta come calvizie comune, cos’è questa condizione medica, come si può trattare, quali sono i sintomi e chiariremo se ha davvero una cura o un trattamento.

L’alopecia androgenetica è un tipo di calvizie che normalmente colpisce gli uomini, sebbene non sia un problema esclusivo maschile, perché anche le donne possono soffrirne.

Origine dell’alopecia androgenetica

Come l’alopecia areata, l’alopecia androgenetica ha cause diverse; può essere causata da problemi ormonali, problemi di alimentazione, mancanza di alcuni nutrienti, stress, allergie e altro ancora.

Fondamentalmente quando una persona soffre di alopecia androgenetica, internamente vi è un aumento delle funzioni compiute dagli androgeni e, di conseguenza, alcune zone del cuoio capelluto cominciano ad esserne colpite, con una conseguente riduzione dell’attività dei follicoli piliferi.

Questi ultimi diventano più piccoli, sempre più piccoli fino ad arrivare alla perdita di capelli. Quando il bulbo pilifero si atrofizza non nascono i capelli e questo è quello che succede quando si soffre di alopecia androgenetica.

È importante in questo caso conoscere la causa dell’alopecia androgenetica. Qual è la ragione della perdita di capelli? Può essere genetica e/o androgena e anche questo tipo di alopecia può verificarsi a causa di più fattori. Ad esempio, potrebbe soffrire di stress emotivo e di disturbi ormonali che, come conseguenza, provocano la calvizie.

Seguendo il discorso precedente è possibile che vi sia anche anche un’alterazione nel sistema immunitario, nella tiroide e altro, quindi è importante consultare un medico specialista e fare tutti i controlli necessari per determinare che i livelli nel corpo siano adeguati.

Inoltre, l’alopecia androgenetica può essere dovuta alla mancanza di nutrienti. Un’alimentazione scorretta non fornisce il necessario apporto di vitamine, come: vitamina D, vitamina A, carotene, ferro e alcuni amminoacidi.

È possibile soffrire di alopecia androgenetica per varie ragioni: anche la menopausa può causarla, alcuni farmaci, allergie, trattamenti antitumorali, perdita di peso e soprattutto predisposizione genetica.

Chi può soffrire di alopecia androgenetica?

L’alopecia androgenetica è una malattia dermatologica che di solito attacca gli uomini, tuttavia le donne non sono esenti.

Le statistiche dimostrano che l’alopecia androgenica colpisce il 30% delle donne sopra i 45 anni e il 70% degli uomini.

Come combattere l’alopecia androgenetica?

A seconda dell’origine dell’alopecia androgenica, il rimedio può essere molto semplice, tuttavia, quando sono coinvolti fattori genetici, l’inversione del processo della calvizie può diventare lento e complicato. Scegliere la tecnica Microfue ti aiuta ad affrontare il problema nella maniera più adatta e a migliorare il tuo aspetto con un solo intervento.

Oltre a quanto detto sopra, dovresti prenderti cura di certi aspetti dei tuoi capelli e del cuoio capelluto per prevenire la comparsa di alopecia androgenetica.

L’alopecia androgenetica colpisce i capelli specialmente quando non vengono curati adeguatamente. Ad esempio quando vengono tenuti sporchi, quando si utilizza il gel per capelli, spume o altri prodotti aggressivi. L’ideale è lavare i capelli con un prodotto adatto e utilizzare acqua tiepida.

alopecia androgeneticaInoltre, i capelli devono essere manipolati con grande cura e delicatezza soprattutto al momento dell’asciugatura e del lavaggio. Massaggi il cuoio capelluto per attivare i follicoli piliferi e non asciughi mai con l’asciugacapelli, ma lasci asciugare i capelli all’aria aperta.

Se una donna soffre di alopecia androgenetica, dovrebbe fare attenzione alle acconciature che sceglie: code molto strette, trecce e altre acconciature che mettono molto in tensione i capelli contribuiscono alla caduta lenta e progressiva.

Il modo per tenere a bada l’alopecia androgenica è mangiare correttamente, anche se non lo crede, siamo ciò che mangiamo e se non ci si nutre correttamente, il corpo non funziona come dovrebbe.

È importante fornire all’organismo vitamine come: acidi grassi omega-3, zolfo, ferro, magnesio, vitamine del gruppo B, vitamina C e altro. Tutti questi elementi si possono ottenere dal cibo, come: carne, pollo, pesce, salmone, uova, cereali, legumi, noci, pane integrale, cipolle, aglio e altro ancora.

Se ritieni di avere un importante deficit vitaminico, prova un integratore di vitamine e minerali in modo da evitare che la malattia peggiori.

L’alopecia androgenetica ha una cura?

Come per quasi tutti i tipi di alopecia c’è una cura, ma è difficile da trovare. Potrebbe richiedere molto più tempo di quanto desideri.

Fondamentalmente la persona si sottopone a trattamenti con finasteride, minoxidil, lozioni, shampoo anti caduta e altro. Tuttavia, il problema potrebbe persistere, perché può accadere che lo stesso organismo abbia danneggiato i follicoli piliferi e i capelli non possano più ricrescere.

Oltre a quanto esposto, ci sono opzioni innovative come il trapianto Microfue, che è eccellente e ti permette di impiantare i capelli in qualsiasi area della testa in una sola sessione e con risultati incredibili. Gli altri non sapranno che hai sofferto di alopecia.

È importante curare l’alopecia androgenetica

Molti pensano che l’alopecia non sia una condizione medica seria, dal momento che non provoca alcun tipo di conseguenza nell’organismo, ma ci sono conseguenze psicologiche per chi soffre di alopecia.

La persona affetta si sente male, soffre di bassa autostima, non gli piace il suo aspetto e si nasconde con cappelli che alla fine gli fanno più male i capelli.

È importante per il benessere di chi soffre di calvizie, cercare un trattamento efficace e veloce che garantisca una soluzione.

Quindi è altamente raccomandato il trapianto di capelli con la tecnica FUE. Questa procedura non lascia cicatrici e, soprattutto, permette alla persona di vedere i risultati dal primo giorno. L’intervento si può accompagnare con il trattamento dermatologico indicato in modo che i risultati siano estremamente positivi.

Ti consiglio di informarti ulteriormente su  Microfue e cambiare la sua vita per sempre…

Alopecia Androgenetica
5 (100%) 1 vote

WhatsApp Logo Whatsapp