Il trapianto di capelli: la soluzione alla calvizie

Home / Blog / Il trapianto di capelli: la soluzione alla calvizie

In questo articolo ti parleremo del trattamento più efficace che esista contro la calvizie, la tecnica più innovativa in questo ambito, quella che garantisce di ottenere il miglior risultato. Dopo aver letto l’articolo arriverai alla conclusione che il trapianto di capelli è la soluzione migliore contro la calvizie. Al giorno d’oggi è un trattamento indolore e con un prezzo molto più economico di quello che pensi. Recuperare i capelli è possibile grazie ai progressi offerti dal trapianto di capelli!

Siamo specialisti nel trapianto di capelli. Siamo presenti da più di 20 anni in Turchia, e possiamo contare sui migliori centri e specialisti in campo sanitario. Offriamo un servizio con la migliore qualità ottenibile oggi, realizzato da professionisti di grande prestigio, possiamo quindi mostrare con orgoglio i risultati ottenuti in migliaia di trapianti di capelli eseguiti su pazienti provenienti da tutto il mondo.
Il trapianto di capelli è un intervento concettualmente semplice, ma che richiede una grande abilità ed una solita esperienza per un’esecuzione impeccabile. Riavere i tuoi capelli, indipendentemente dal motivo per cui li hai persi, non è difficile se ti metti nelle mani di chirurghi esperti, in sale operatorie dotate delle ultime tecnologie.

Trapianto di capelli con tecnica FUE

Per la realizzazione di un trapianto di capelli, il chirurgo estrarrà dall’area più popolata del nostro cuoio capelluto il numero di follicoli necessario a garantire una copertura perfetta dell’area maggiormente affetta dalla nostra calvizie.
Il trapianto di capelli è un autotrapianto: consiste nella ricollocazione dei nostri stessi capelli estratti dalla zona più popolata del cuoio capelluto e successivamente inseriti nella zona calva. È essenziale che l’estrazione venga eseguita in modo tale che sia invisibile dopo il trattamento e che non lasci cicatrici o segni visibili.
Le tecniche per il trapianto di capelli si sono evolute negli ultimi anni e il modo di estrarre i follicoli non è più invasivo come in passato e richiede molto meno tempo di recupero. Ai nostri giorni, il metodo più all’avanguardia e innovativo è il FUE (Fullicular Unit Extraction), che ci permette di estrarre i follicoli singolarmente, senza lasciare alcun tipo di cicatrice e garantendo un rapido recupero postoperatorio. Questa tecnica raggiunge risultati impeccabili, restituendoti un cuoio capelluto forte e popolato.

Risultati del trapianto di capelli durante il primo anno

I risultati di un trapianto di capelli saranno osservabili e si consolideranno durante il primo anno dopo l’intervento. Anche se iniziano ad essere visibili dopo il terzo mese, dovremo aspettare 12 mesi dall’intervento per poterne apprezzare a pieno i risultati. Pertanto raccomandiamo un po’ di pazienza dopo aver effettuato un trapianto di capelli.
Nei giorni successivi all’intervento, molti pazienti noteranno un lieve gonfiore nell’area del trapianto. Questo fenomeno si osserva a partire dal quarto giorno, per poi scomparire completamente dal sesto giorno successivo all’operazione. È possibile vedere alcuni piccoli coaguli di sangue vicino alle aree di incisione, ma si dissolveranno dal quinto giorno. Inoltre, l’area ricevente rimarrà di solito arrossata per diverse settimane.
Durante la terza settimana dopo il trapianto di capelli, il paziente noterà la perdita dei capelli trapiantati, ma non deve assolutamente preoccuparsi, è del tutto normale. Questa fase della crescita del capello porta con sé la perdita dei capelli trapiantati dopo ogni trapianto FUE.
Giunti ai due mesi dopo il trapianto, i capelli cominceranno a crescere ed il loro aspetto migliorerà notevolmente. Tra i tre o i quattro mesi dal trapianto di capelli, il paziente noterà i primi nuovi capelli spuntare. Questi saranno molto sottili all’inizio ma, col tempo, aumenteranno di spessore. Inoltre, è comune che ci sia dell’acne nell’area che ha ricevuto l’innesto ed è un segnale della crescita dei nuovi capelli.
Sei mesi dopo l’intervento, il paziente noterà molti cambiamenti, i nuovi capelli saranno lunghi approssimativamente tra i cinque ed i sette centimetri e avranno già cominciato a ispessirsi. Tra l’ottavo e il decimo mese, il paziente osserverà le differenze più evidenti dall’intervento, avrà dei capelli molto più spessi e lunghi e l’aspetto sarà molto vicino a quello definitivo.

Dubbi frequenti sul trapianto di capelli

Non possiamo esprimerci con assoluta certezza riguardo alla durata dell’intervento, perché dipende da vari fattori e, principalmente, dal numero di follicoli che sarà necessario estrarre e ricollocare. Possiamo, però, indicare come durata media dell’operazione un arco di tempo compreso tra le 6 e le 8 ore. Ricordiamo anche che il trapianto di capelli non è un’operazione dolorosa e che viene eseguito sotto anestesia locale. Dopo l’intervento è normale provare una sensazione di fastidio, la cui intensità è del tutto soggettiva. Nel periodo postoperatorio vengono utilizzati anestetici locali e analgesici per garantire il miglior comfort possibile al paziente ed un rapido recupero.

Ricordiamo a tutti i pazienti che il trapianto di capelli è un trattamento definitivo e non ci si deve preoccupare di eventuali future riparazioni o sostituzioni, perché i capelli trapiantati non cadono. In ogni caso, questo processo deve essere accompagnato da un trattamento medico basato su integratori o farmaci (in alcuni casi), e sarà l’equipe medica ad avere il compito di calibrare il trattamento in modo che il trapianto di capelli sia un pieno successo.

Uno dei vantaggi della tecnica da noi utilizzata è che, poche ore dopo il trapianto di capelli, potrai tornare alla tua vita normale, cercando di evitare, per quanto possibile, gli sforzi e rispettando attentamente le indicazioni date dal chirurgo.
Come abbiamo già detto, ci sono diverse tecniche di trapianto di capelli, ma, senza dubbio, il metodo più avanzato e di successo è il FUE. Tra i vantaggi del metodo FUE, ci preme sottolineare nuovamente quanto segue: la sua realizzazione non lascia alcun tipo di cicatrice ai pazienti e viene eseguito senza tecniche chirurgiche invasive.
Nel trapianto di capelli, il medico deve aiutare il paziente ad avere delle aspettative realistiche e soggettive sul risultato del trapianto. L’obiettivo è la soddisfazione del paziente e, per questo, è consigliabile che il trapianto di capelli venga realizzato ricercando un risultato il più naturale possibile, in base al viso, all’età e alla fisionomia del paziente.

Mettersi nelle mani di professionisti con molti anni di esperienza è la migliore garanzia affinché il trapianto di capelli funzioni. Non fidarti di chi garantisce un successo assoluto senza preoccuparsi di eseguire un’accurata diagnosi del tuo caso prima dell’intervento.

WhatsApp Logo Whatsapp