Cos’è un trapianto di capelli, le diverse tecniche

Home / Blog / Cos’è un trapianto di capelli, le diverse tecniche

La calvizie è una delle condizioni che più influisce sul nostro aspetto, quella che più sentiamo ridurre la nostra attrattiva. È per questo motivo che uomini e donne si sforzano per trovare una soluzione efficace a un problema che colpisce molti in innumerevoli modi.
L’alopecia nonostante le credenze popolari ha una soluzione. Oggigiorno ci sono nuovi metodi, come il trapianto di capelli offerto da Microfue, che risolverà il tuo problema di calvizie in una singola sessione di circa sette o otto ore.

Tuttavia, il post di oggi non parlerà del nuovo metodo FUE, ma del trapianto di capelli in generale.

trapianto di capelli in ciò che consisteCos’è il trapianto di capelli?

Il trapianto di capelli ha origine nell’anno 1959, quando il famoso dottor Norman Orentreich presentò all’Accademia delle scienze di New York una nuova tecnica di innesti con “punch” o punteruolo.
Fondamentalmente, con questa tecnica “punch” si è cercato di riparare le aree in cui l’alopecia o la calvizie erano molto avanzate. Questo metodo è stato utilizzato solo per le persone con alopecia di origine androgenetica, vale a dire di natura ereditaria.
Il follicolo viene estratto dalla parte posteriore della testa o dall’area dove ci sono più capelli, insieme a porzioni di pelle per mezzo di uno strumento popolarmente conosciuto come punteruolo. Detti campioni hanno un diametro di circa 4 millimetri.
Una volta estratto il campione che servirà da donatore, si procede ad innestarlo nell’area dove non ci sono capelli.
Questa tecnica è stata utilizzata per anni. Tuttavia il risultato di solito non conferiva un aspetto naturale, il risultato estetico su chi subiva questo tipo di intervento era assimilabile ai capelli di una vecchia bambola.
Nonostante l’aspetto innaturale del trapianto di capelli, qualcosa di positivo è stato apportato da questa tecnica ovvero che, sebbene l’area in cui è stato impiantato il follicolo dall’area donante non fosse fertile, i capelli continuavano a crescere, mantenendo così la promessa di porre fine all’alopecia. Il problema dell’aspetto innaturale della persona però rimaneva.

Quanto dura la procedura di trapianto di capelli?

L’intervento può durare dalle 6 alle 10 ore, a seconda di quanto grave sia il tuo caso di alopecia. Altri fattori ne influenzano la durata, come la qualità e la quantità di capelli da donare, dove si trovano, come verranno disposti e l’esperienza di chi esegue il trapianto di capelli.

Il trapianto di capelli in sé non è una procedura dolorosa perché è eseguito sotto anestesia locale. In Microfue offriamo la possibilità a tutti i pazienti di scegliere l’anestesia indolore. È una procedura ambulatoriale, una volta terminato l’intervento il paziente può tornare a casa senza alcun bisogno di osservazione.
La parte che può destare maggior preoccupazione è forse il recupero, che di solito è doloroso e delicato quando un trapianto di capelli viene eseguito con la tecnica FUT e non con il metodo FUE.

L’innesto dei capelli ha bisogno di più della tecnica, richiede un grande designer

Il maggior problema del tradizionale trapianto capelli è l’aspetto innaturale ottenuto. Chi si sottopone a questo tipo di procedura normalmente sembra ritrovarsi con i capelli di una vecchia bambola in testa. Vista l’importanza dell’aspetto estetico, è necessario che chi decida di sottoporsi a questo tipo di intervento possa contare sull’esperienza e il talento di un buon dottore, inoltre, il medico deve sapere come progettare l’attaccatura frontale per garantire che il risultato sia naturale.
Forse la parte più importante di questa tecnica non è solo l’impianto degli innesti, ma il design, la creazione della linea frontale dei capelli.

Il trapianto di capelli può essere eseguito con tre metodi di estrazione diversi

I trapianti di capelli possono essere eseguiti con tre differenti metodi di estrazione e impianto, che sono:

  • trapianto di capelli FUTTrapianto con tecnica FUT (Folicular Unit Strip Surgery).
    È il metodo a cui ci siamo precedentemente riferiti, quello tradizionale, e non assicura un aspetto naturale, viene realizzato attraverso l’estrazione di unità follicolari da una striscia di pelle. Normalmente questo procedimento è conosciuto come metodo o tecnica FUT/FUSS o Folicular Unit Strip Surgery.
    L’estrazione in questo caso viene eseguita con un bisturi, con il quale la parte posteriore del cuoio capelluto viene incisa longitudinalmente. Normalmente, il metodo FUT può essere doloroso e lascia una cicatrice.
    Una volta estratto il materiale su cui si lavorerà, si procede a sezionare il campione in unità follicolari di 1, 2 e 3 capelli che verranno poi impiantati nella zona con calvizie.
    Quando l’innesto dei capelli viene eseguito con il metodo di estrazione delle unità follicolari con tecnica strip o FUT, il processo può richiedere da 6 a 7 ore e viene eseguito in anestesia locale.
    Quando l’innesto dei capelli viene eseguito con questa tecnica, è possibile trapiantare fino a 3000 unità follicolari e, se si desidera migliorare i risultati, è possibile eseguire altri due interventi.

 

  • metodo di trapianto di capelli FUE MicrofueTecnica di estrazione FUE o Microfue (Follicular Unit Extraction).
    Questo è il metodo più raccomandato quando ci si sottopone ad un un trapianto di capelli, dal momento che in questo modo si ottiene un aspetto molto naturale. Fondamentalmente questo metodo consiste nell’estrarre i follicoli uno per uno manualmente, con l’aiuto di uno speciale strumento chirurgico.
    In questo modo non ci sono tagli e i segni o le cicatrici saranno impercettibili dopo circa dieci-dodici giorni dall’intervento. Inoltre, il processo di guarigione è molto veloce e non ci saranno cicatrici che possano influenzare negativamente l’aspetto della tua testa.
    Un notevole aspetto positivo del metodo FUE è il suo essere minimamente invasivo. Il trapianto di capelli verrà eseguito con un anestetico locale ed è possibile estrarre fino a 5000 unità follicolari in un’unica sessione.
    Questo procedimento può richiedere un po’ più tempo rispetto a quello tradizionale, possono volerci tra le 6 e le 14 ore. Normalmente si esegue in una singola sessione, anche se puoi anche optare per la sessione in due giorni (DDF: Double Day FUE). La lunghezza del processo è dovuta al fatto che con questo metodo i follicoli vengono selezionati uno per uno e trasferiti manualmente nell’area spopolata. Il processo richiede molto tempo e meticolosità.

 

  • trapianto di capelli FUE robotizzatoFUE Robotizzato
    L’ultimo metodo utilizzato per eseguire un trapianto di capelli è tramite un FUE robotizzato. In questo caso viene utilizzato un braccio robotico che è responsabile dell’estrazione delle unità follicolari dal cuoio capelluto, utilizzando un software apposito, e successivamente della precisa collocazione delle stesse nell’area desiderata.

Secondo la nostra esperienza e quella di migliaia di casi di pazienti soddisfatti, il trapianto di capelli di maggior successo viene eseguito con il metodo FUE perché il lavoro è così meticoloso e dettagliato che consente di posizionare le unità follicolari esattamente dove sono necessarie, assicurando un aspetto naturale che nessuno degli altri due sistemi consegue. Consulta i nostri esperti e dai vita ai tuoi capelli.

WhatsApp Logo Whatsapp