Uso del LED contro l’alopecia

Home / Blog / Uso del LED contro l’alopecia

Sicuramente abbiamo visto tutti la pubblicità di quelle spazzole che assicurano una folta capigliatura, o di quei caschi per la terapia LED (dall’inglese light-emitting diode) che promettono di porre fine alla calvizie. Tuttavia, ci sono pochissime informazioni a riguardo e ciò che si trova è contraddittorio. Per questo motivo nel post di oggi parleremo dei LED, utilizzati per trattare la calvizie attraverso un casco, una spazzola o altro e determineremo se sono veramente efficaci.

led contro la calvizieQuanto è efficace il diodo ad emissione di luce o LED per la calvizie

Tutti i trattamenti tricologici che prevedano l’utilizzo di una luce LED, si possono definire trattamenti laser per capelli a bassa potenza.
Essenzialmente il laser è un tipo di luce amplificata che stimola la propagazione di energia. Questa luce può avere molteplici usi in vari campi, come la medicina, l’elettronica e altri ambiti tecnici e scientifici.

Il laser è stato scoperto negli anni ’60 ed è sicuro che in futuro potrà avere un ruolo importante nell’ambito delle terapie tricologiche. Tuttavia, molte di queste terapie non sono supportate da studi che ne confermino l’efficacia, sarebbe quindi molto irresponsabile riconoscere risultati positivi senza poter contare su prove concrete.
Molti centri di salute dei capelli, estetisti ed altri, pubblicizzano con grande entusiasmo questi trattamenti per capelli laser consigliandoli a quelle persone che vogliono fermare la caduta dei capelli, sia uomini che donne.

Il laser è una terapia approvata dalla FDA ma senza risultati comprovati

Dal 2010 i trattamenti laser per capelli sono stati approvati dalla FDA (Food and Drug Administration) ma non hanno ancora dimostrato la loro efficacia. Quel che è certo è che gli studi sull’interazione del laser per capelli a bassa potenza con certi tipi di alopecia hanno dato risultati positivi. Come nel caso dell’alopecia areata.
Comunque, applicato come unico trattamento contro l’alopecia androgenetica maschile e l’alopecia androgenetica femminile, non ha dato i risultati necessari per poter essere preso in considerazione come trattamento risolutivo in situazioni così complicate.

Laser per capelli in diverse forme: caschi, spazzole e altre

Queste terapie laser possono essere praticate usando spazzole (molto comuni nei più importante siti di e-commerce) ma non hanno ancora una comprovata approvazione scientifica.
Altra tendenza attuale sono i caschi e i cappelli led per trattare l’alopecia androgenetica su uomini e donne, ma come per il trattamento precedente, i risultati sono contraddittori perché non tutti i pazienti rispondono positivamente a questo tipo di terapia laser per capelli.

trattamento LED contro alopecia

Come funziona il laser a bassa potenza sui capelli?

Fondamentalmente la principale funzione del laser per capelli a bassa potenza è agire sul follicolo pilifero, evitando che si chiuda e conseguentemente il capello si assottigli o cada.
Il follicolo pilifero è responsabile del controllo delle fasi di crescita dei capelli.

  • la fase anagen o di crescita
  • la fase di riposo
  • la fase telogen o di caduta

Sostanzialmente, quando si soffre di alopecia androgenetica, il follicolo pilifero allunga la fase di caduta e accorcia la fase anagen o di crescita. Ciò causa non solo la caduta dei capelli per un tempo più lungo, ma fa anche sì che perdano densità, si indeboliscano e finiscano per sparire letteralmente.
Quindi, il follicolo pilifero va chiudendosi e questo comporta che i capelli all’inizio diventino più sottili e fragili, così che alla fine o nella fase più avanzata della malattia il follicolo si chiude completamente e smette di generare capelli.

La ricerca indica che in alcuni casi il laser per capelli a bassa potenzaaccelera la mitosi o divisione cellulare. Questo aiuta i follicoli piliferi a funzionare correttamente e stimola la formazione di capillari.
In poche parole, questo laser a bassa potenza attiva la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto, facendo in modo che i nutrienti raggiungano il follicolo pilifero più velocemente, lo alimentino e propizino la corretta crescita dei capelli. Qualcosa di simile all’effetto (questo dimostrato) del trattamento al plasma ricco in piastrine (PRP).

LED per capelli come funziona

Vantaggi del laser per capelli

Le terapie con luci a LED o laser per capelli a bassa potenza, possono avere diversi vantaggi:

  • Aumentano il numero di capelli per follicolo pilifero. Questo perché stimolano e migliorano il funzionamento di ciascun follicolo, promuovendo la crescita di nuovi capelli
  • Il laser per capelli migliora la circolazione sanguigna nell’area dei capelli che a sua volta provoca una migliore nutrizione e ossigenazione del follicolo, aumentando di conseguenza il diametro e lo spessore dei capelli
  • Le fasi di crescita e perdita di capelli vengono regolate. Allungamento della durata della fase di crescita e riduzione della durata della fase telogen o caduta
  • La nutrizione e l’ossigenazione maggiorate aiutano ad eliminare il grasso in eccesso, le tossine e anche a ridurre la forfora. Molte persone usano terapie con laser per capelli per eliminare funghi e lievito: perché secondo i suoi sostenitori ha un effetto antibatterico
  • Inoltre, si ritiene che il laser per capelli migliori la produzione di alcune sostanze quali collagene, elastina e altre, in quanto contrasta l’azione dei radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento dei capelli

Efficacia delle spazzole e dei caschi a LED contro l’alopecia androgenetica

Anche se oggi le terapie laser a bassa potenza non possono contare su nessuno studio che supporti al 100% la loro efficacia e molti esperti non hanno ancora raggiunto un comune accordo su come queste terapie agiscano realmente sul cuoio capelluto e sui capelli, ciò che è certo è che quando vengono utilizzate con altri trattamenti complementari come la mesoterapia o il PRP si è osservato un notevole miglioramento in più casi.
Per molte persone, questo tipo di terapia si rivela utile per avere capelli più spessi. Tuttavia, se soffri di alopecia androgenetica è probabile che questo tipo di terapia non abbia un grande impatto positivo, né fermi l’avanzata della tua calvizie.

Se facciamo affidamento sul suo meccanismo d’azione, fondamentalmente la terapia per capelli laser cerca solo un miglioramento della circolazione sanguigna e questo risultato può essere raggiunto con trattamenti molto più economici e anche con integratori, come le vitamine per capelli.
La realtà è che i trattamenti laser a bassa potenza sono costosi (i caschi a LED contro l’alopecia possono essere trovati su Internet a partire da 500 €), anche se vengono applicati in centri tricologici specializzati, soprattutto perché il macchinario con cui viene eseguita questo tipo di terapia è estremamente costoso.

Quanto detto finora, ci porta alla consapevolezza che i trattamenti per capelli con laser a bassa potenza non sono in grado di risolvere in nessun caso il problema dell’alopecia. In alcuni casi possono rallentarne l’avanzamento, ma non l’arrestano mai.

Vuoi sconfiggere la calvizie? Chiedi informazioni

I dermatologi tricologi lo sanno bene: i trattamenti dalla comprovata efficacia contro la calvizie sono il trapianto di capelli e l’utilizzo di farmaci come finasteride e minoxidil.

Microfue offre trattamenti di trapianto di capelli davvero alla tua portata che ti faranno recuperare l’immagine dei tuoi capelli in pochi mesi. Una tecnica indolore, veloce ed economica che ti restituirà i capelli in una sola sessione.

Gestione della privacy

    Necessario

    Advertising

    Analytics

    Other

    WhatsApp Logo Whatsapp