Vitamine che prevengono e arrestano la caduta dei capelli

Home / Blog / Vitamine che prevengono e arrestano la caduta dei capelli

Quali sono le vitamine che prevengono veramente la caduta dei capelli?

Siamo abituati a sentire che per migliorare la salute dei nostri capelli e, quindi, per prevenirne la caduta, dobbiamo consumare vitamine. Tuttavia, è normale per noi chiederci se le tredici vitamine esistenti siano tutte utili a questo scopo. La risposta è no.

Alcune di esse sono di vitale importanza per prevenire la caduta dei capelli ed evitare un trapianti di capelli prematuro, mentre altre non hanno alcun effetto sulla salute dei nostri capelli. Anzi, alcune di loro, come nel caso della vitamina A, se assunte in eccesso favoriscono la caduta dei capelli, ma d’altra parte è essenziale assumerla anche per prevenirla.

 

Vitamine che rinforzano i capelli e ne prevengono la caduta per non aver bisogno di un trapianto di capelli

Prima di ricorrere ad un trapianto di capelli, consigliamo sempre di provare le varie soluzioni in grado di arrestare o addirittura invertire la caduta dei capelli. Tra le più importanti ci sono quelli correlate con l’alimentazione e l’assunzione di vitamine. Nel caso in cui nulla possa fermare un’incipiente alopecia, non c’è nulla di cui preoccuparsi, perché i trapianti di capelli si sono evoluti sorprendentemente e sono sempre più facili e sicuri da eseguire.
Inoltre, tutte queste raccomandazioni nutrizionali sono molto utili anche dopo qualsiasi trapianto di capelli, infatti in questi trattamenti vengono utilizzati i capelli dello stesso paziente, quindi è necessario nutrirli e mantenerli sani con metodi il più naturali possibile.

Vitamina A
Essendo un antiossidante, fa sì che i capelli mantengano un aspetto giovanile e siano sempre luminosi. Quando la fibra è sana, non cade fino a quando non ha completato il suo ciclo di vita.
Alimenti che la includono: è presente nel fegato di mucca, vitello e maiale, in carote, spinaci, patate dolci, pomodoro, burro, latte, panna, formaggi stagionati, vongole, grongo, anguilla, melone, albicocche e mango.
Vitamina B5
La sua azione è di attivare il follicolo pilifero perché si rigeneri. In questo modo, i capelli appariranno folti e sani, poiché la loro crescita sarà permanente.
Alimenti che la includono: potrai beneficiarne nutrendoti di frutti di mare, pesce, pollo, uova, broccoli, yogurt, avocado, patate dolci, funghi, fegato e lievito.
Vitamina C
Protegge i capelli dalle aggressioni dell’ambiente e ne favorisce la rigenerazione contrastando la normale caduta quotidiana.
Alimenti che la includono: la puoi trovare nel melone cantalupo, nel kiwi, nel mango, nella papaia, nei frutti rossi, nell’anguria e in tutti gli agrumi.
Vitamina H
Conosciuta anche come biotina, la vitamina H è diventata molto popolare a causa della grande quantità di cosmetici per capelli che la contengono. Oltre a prevenire la caduta, ispessisce la cuticola dei capelli, donandogli un aspetto giovane e vitale.
Alimenti che la includono: si trova nel fegato di manzo e maiale, in banane, pomodori, aringhe, fragole, uova, latte intero e legumi.

Sintomi che indicano che potresti stare sviluppando alopecia

Solo in alcuni casi l’alopecia si manifesta da un giorno all’altro. Normalmente si tratta di un processo degenerativo che assorbe la causa, la elabora e inizia a manifestarla in seguito o molto gradualmente. Sfortunatamente, la fretta quotidiana ci porta a dimenticare di prestare attenzione a qualcosa di così importante come i piccoli segnali che i nostri capelli manifestano. Il risultato della negligenza può portare all’unica opzione valida attualmente disponibile: il trapianto di capelli.
Sei ancora in tempo per prestare attenzione a quei sottili cambiamenti che potrebbero portare alla calvizie, li elenchiamo qui di seguito:

  • Capello opaco: la mancanza di luminosità è uno dei segnali di una cattiva alimentazione. Quando i capelli ricevono tutti i nutrienti di cui hanno bisogno, salta subito all’occhio la loro luminosità, disciplina e forza
  • Capello fragile: quando si presenta questo sintomo, è un segno che i capelli hanno subito gravi danni. La prima cosa che dovremmo fare è trovare la causa di questo problema, che può risiedere ad esempio in una decolorazione molto aggressiva o nell’uso costante di tinte e piastra per capelli oppure ancora nell’esposizione costante a calore artificiale
  • Forfora: La forfora è un sintomo di un problema con il nostro cuoio capelluto. Uno dei principali motivi che può portare alla necessità di doversi sottoporre ad un trapianto di capelli, è proprio la cattiva condizione di salute del nostro cuoio capelluto, sia essa causata da malattie o da trattamenti inadatti. In questo caso, dobbiamo identificare il prodotto che sta causando questa reazione, oltre a diradare la frequenza del lavaggio dei capelli.

Se, quando si modificano e migliorano le nostre abitudini, il problema persiste, ciò potrebbe essere dovuto all’età o alla genetica. Nessuno di questi fattori può essere risolto attraverso il cibo o con trattamenti specifici per capelli. In tali casi, si consiglia di recarsi da un esperto perché possa identificare il miglior trattamento per il nostro caso, che potrebbe proprio essere un trapianto di capelli.

Prodotti che prevengono la caduta dei capelli

Esistono tonici molto avanzati in grado di contribuire significativamente alla salute e forza dei nostri capelli. Tra tutti spicca, senza dubbio, Densityplus. Un multivitaminico per capelli che ne favorisce la crescita, ristrutturandoli e facendoli crescere più vigorosi e più spessi, il che li renderà più forti e resistenti alla caduta.

Densityplus è stato appositamente formulato per essere utilizzato dopo il trapianto di capelli, tuttavia può essere usato da tutti coloro che desiderano avere una maggiore densità, migliorare la salute dei capelli e prevenirne la caduta. Densityplus contiene sostanze nutritive che non troverai in nessun altro integratore, alcune particolarmente interessanti quanto i frutti di Saw Palmetto (serenoa), un componente naturale che blocca l’enzima 5 alfa-reduttasi e abbassa i livelli di DHT, la principale causa della caduta dei capelli. Questo composto è stato usato per secoli dagli indiani d’America per trattare problemi del tratto genitourinario, atrofia testicolare e impotenza.

Se desideri informazioni più approfondite, leggi questo articolo o contattaci, saremo felici di rispondere alle tue domande.

WhatsApp Logo Whatsapp